Metallizzazione


La metallizzazione a spruzzo con Alluminio (TSA), Zinco (TSZ), Leghe Inossidabili, Zinco-Alluminio 85/15, Rame offre una protezione catodica ad ampio spettro e di lunga durata in ambienti altamente corrosivi.

Tramite la metallizzazione a spruzzo è possibile conferie al supporto metallico sottostante proprietà meccaniche aggiuntive:

• acciaio rivestito con alluminio - eccellenti protezione anticorrosiva anche ad elevate temperature di esercizio (>120°C);
• acciao rivestito con zinco o zinco/alluminio - eccellente protezione anticorrosiva;
• acciaio rivestito con Leghe Inossidabili - elevata durezza superficiale;
• acciaio rivestito con rame - eccellente conducibilità elettrica/termica del riporto e proprietà anticorrosive.

La metallizzazione a spruzzo è facilmente rivestita con del sigillante e, volendo, anche con ulteriori strati di pittura grazie alla intrinseca rugosità superficiale.

Attualmente il tipo di metallizzazione più richiesto dal mercato è quello realizzato in Alluminio (TSA) poichè è il più versatile; si adatta ad esposizione in atmosfera, sotto isolamento termico, in immersione e a temperature di esercizio che possono raggiungere anche i 595°C. Dft tipico del riporto è 200-250 µm. Per sfruttare al meglio le caratteristiche di questo processo è preferibile che le superfici da metallizzare presentino una forma geometrica ideale: pannelli, dischi, superfici arrotondate.

Rispetto ai tradizionali cicli di rivestimento, l'applicazione del TSA presenta i seguenti vantaggi: l'applicazione del riporto viene fatta in una sola volta, non richiede tempi di essiccazione, offre una migliore resistenza all'abrasione e, come si diceva prima, si presta ad elevate temperature di esercizio.

Metallizzazione a spruzzo con Alluminio (TSA), Zinco (TSZ), Leghe Inossidabili, Zinco-Alluminio 85/15, Rame